Home » News » Sicilia, 501 milioni per opere pubbliche e project financing

Sicilia, 501 milioni per opere pubbliche e project financing

Secondo Ance Sicilia, la sinergia tra PA e privati attiverebbe subito investimenti per oltre 10 miliardi di euro

La Regione Sicilia ha sbloccato 501 milioni di euro per opere pubbliche e project financing. A darne notizia è Salvo Ferlito, presidente dell’Ance Sicilia, l’Associazione dei costruttori edili siciliani.

Sul fronte delle opere pubbliche è stato approvato un piano di interventi da 313 milioni per la ristrutturazione e riqualificazione del trasporto merci siciliano, del quale saranno finanziate subito due importanti opere. Si tratta di 115,8 milioni per il collegamento Ss 115-autoporto di Vittoria-aeroporto di Comiso-Ss 114, che permette di fare rientrare lo scalo fra gli aeroporti di interesse nazionale e di 26 milioni di euro per il collegamento viale Gazzi-approdo Fs per via don Blasco a Messina, che risolverà il problema dei Tir che oggi attraversano la città dello Stretto.  Altri 104 milioni di euro, inoltre, saranno impiegati per la realizzazione di 56 opere di risanamento e riqualificazione urbana nei Comuni siciliani.   Project financing. Per quanto riguarda il project financing, con 44 milioni di euro saranno finanziati interventi di recupero di aree da destinare a social housing ed edilizia sociale e residenziale. Si tratta di finanziamenti pubblico-privati per cui la Regione a stanziato 17 milioni di euro attraverso un bando (leggi tutto). Ed ancora, sarà pubblicata a breve la graduatoria relativa a 40 milioni di euro riguardanti opere di riqualificazione urbana nei Comuni con meno di 15 mila abitanti. “Adesso ci auguriamo - ha dichiarato Ferlito - che il governatore Crocetta riesca anche a velocizzare la macchina amministrativa che si occupa degli appalti, come gli Uffici regionali gare; è la condizione indispensabile affinché queste lodevoli iniziative si traducano subito in ricadute economiche ed occupazionali per un comparto da troppi anni nella palude della crisi”. Potenziali investimenti per oltre 10 miliardi di euroSecondo Ance Sicilia, la sinergia tra pubbliche amministrazioni e capitali privati nella realizzazione di infrastrutture e servizi urbani per lo sviluppo delle città siciliane attiverebbe subito investimenti per oltre 10 miliardi di euro.  A tal proposito, l’associazione regionale dei costruttori promuove il ricorso agli strumenti dell’Europrogettazione e del project financing per la gestione dei fondi strutturali europei da parte dei Comuni siciliani interessati ad attirare capitali privati nella realizzazione delle opere. 

fonte: http://www.edilportale.com/

21-03-2014